NewsSEO

Perchè contattare un SEO Specialist

seo-specialist

Perchè contattare un SEO Specialist

Già, questa alla fine è la vera domanda che ci poniamo quella a cui dobbiamo dare risposta prima di metterci nelle mani di un tipo che non conosciamo e che sicuramente ci scucirà qualche euro blaterando di cose che non capiamo e che non sappiamo quanto potranno essere utili al nostro scopo.
Ma incredibilmente la prima domanda che ci dobbiamo porre non è “perchè contattare un SEO Specialist ” ma bensi ” Cosa voglio ottenere dal mio sito web? Perchè ho fatto realizzare un sito web?
seoPartiamo da queste domande, perchè, ottenute le risposte, avrai fatto un grandissimo passo in avanti verso il tuo obiettivo.
Ponendo che io abbia un’azienda e voglia farmi conosce un po’ di più e io consideri il web come un’ulteriore vetrina, se davvero ho voglia di crescere online e voglio far conoscere la mia azienda o la mia attività come brand online, allora, in questo caso ho bisogno di un SEO Specialist.
Per cui, cercherò questo tipo di consulente, ma questo consulente, NON sarà un programmatore, NON sarà un grafico, TANTOMENO un idraulico piuttosto che muratore piuttosto che un metalmeccanico.
Sarà semplicemente un consulente SEO, una persona che ti aiuterà nel farti conoscere online da ulteriori, potenziali clienti.
Non stiamo parlando di magia, ne tantomeno di qualcosa di oscuro o peggio ancora truffaldino, parliamo di strategia, anzi, di tante strategie, di analisi di mercato, di obiettivi, di azioni mirate nel tempo. E, a proposito del “tempo”, il cambiamento non avverrà oggi per domani; fra un mese non avremo successo e mille visite all’ora, no, il processo sarà lungo, sei, nove mesi e
ci sarà da lavorare… e alla fine, solo seguendo scrupolosamente la strategia, si potranno vedere i risultati!

Ok, ora che abbiamo capito di strategie, di analisi di studio di obiettivi…

Cosa diamine fa un SEO al mio marchio o alla mia azienda e al mio sito?
Ottimo, andiamo con ordine…

  1. Analisi del sito

Semplice, nulla di misterioso… semplicemente si valuta il codice nudo e crudo, mettendo in evidenza le carenze dello stesso, punti deboli e punti di forza.
Tipo di cms, utilizzato, velocità di caricamento delle pagine, ottimizzazione del sito e via cosi dicendo.

2. Analisi di mercato e dei competitors

Analisi della nicchia di mercato dove si colloca il sito web, competitor, chiavi usate, impatto social (se vengo utilizzati), analisi approfondita e comparazione, anche qui punti di forza e punti deboli.
(Analisi off page della nicchia di mercato stesso discorso, punti di forza e punti deboli).

Una volta individuato il mercato e le potenzialità del sito in rapporto alla nicchia, finalmente si potrà concordare una strategia, che si fonderà su un obiettivo primario chiaro e ottenibile (la conquista del mondo non vale) e n. obiettivi secondari che portino all’obiettivo primario. Ovviamente questo includerà, sempre che non lo siano già, oltre al sito web, tutte le attività on e off-line, oltre a tutto
l’aspetto social che oggi come oggi è importante tanto quanto il sito stesso.

Personalmente preferisco muovermi ad ampio raggio, sfruttando tutte le possibilità perché questo mi permette di muovermi sinergicamente su più fronti.

Capita che la consulenza vada anche oltre il discorso
online, e sfoci nel Marketing con strategie off-page che aiutino non solo il sito ma proprio l’azienda (o almeno ci si prova)
seo_logoStabiliti gli obiettivi, si passa alla ottimizzazione del sito partendo proprio dal codice stesso; questo lavoro in realtà potrebbe sembrare finale, ma in realtà
segna solo l’inizio del nostro lavoro.
Sempre personalmente, ritengo che una buona strategia e un lavoro preciso e costante nel tempo porti inevitabilmente a dei buoni risultati…
detta così sembra una cosa facile, come se bastassero un paio di ore di lavoro, ma  non è così…
Ottimizzato tutto, quindi avendo una base buona di lavoro, andremo a  fare il lavoro rivolto al futuro: contenuti di ottima fattura, e  strategie di lavoro.
L’esperienza insegna che un approccio di tipo blog, da sempre ottimi risultati, a patto che vi siano contenuti, pertinenti, rilevanti e ben ottimizzati. Che che se ne dica, gli utenti del web amano leggere ed informarsi così come  il padrone di casa (Google) che ama nutrirsi di contenuti e di immagini ben fatti.

Quindi, concludendo,
cosa può fare un Consulente SEO per me?

Un consulente SEO può fare tantissimo!
Può essere un punto di vista alternativo per una azienda che si vuole rinnovare, può fornirci un modo diverso di aprirci al mercato online…
potrebbe essere la svolta, il là per qualcosa di nuovo,  nuova linfa per un cambiamento che potrebbe sbloccare la nostra situazione di stallo…

Per quanto mi riguarda, prima includerai la figura di un SEO Specialist nei tuoi progetti e nei tuoi processi di marketing, maggiore sarà la probabilità di riuscita dei tuoi progetti nel web.